Please Wait
Cosa Cerchi?  

Lezione 09 - Javascript: le istruzioni iterative

 

Le istruzioni iterative

Oltre alle istruzioni condizionali esistono anche istruzioni in grado di far ripetere più volte lo stesso gruppo di istruzioni fino al verificarsi di una determinata condizione.
Le istruzioni iterative sono 3:
 

Istruzione For

Consente di eseguire un insieme di istruzioni per un numero preciso di volte.
Vediamo un esempio:
 

<html>
<body>

<script language="javascript">
for (i = 0; i <= 5; i++)
{
	document.write("Il numero è " + i);
	document.write("<br />");
}
</script>
</body>
</html>

Spiegazione:
Questo ciclo (loop) viene eseguito 6 volte (da 0 a 5).
Fino a che la variabile i sarà minore o uguale a 5 le istruzioni comprese tra le parentesi graffe verranno eseguite.
Ad ogni giro i aumenterà il suo valore di 1 (i++ significa i = i + 1)
 

Istruzione While

Consente di eseguire un insieme di istruzioni mentre si verifica una determinata condizione.
Vediamo un esempio:
 

<html>
<body>

<script language="javascript">
i=0;
while (i<=5)
{
	document.write("Il numero è " + i);
	document.write("<br />");
	i++;
}
</script>
</body>
</html>

Spiegazione:
La variabile i è uguale a zero.
Se si verifica la seguente condizione, la variabile i è minore o uguale a 5, verranno eseguite le istruzioni comprese tra le parentesi graffe.
Ad ogni giro aumento i di uno (i++ significa i = i + 1)
 

Istruzione Do While

Consente di eseguire un insieme di istruzioni mentre si verifica una determinata condizione, e, a differenza del while, sicuramente almeno la prima volta.
Vediamo un esempio:
 

<html>
<body>

<script language="javascript">
i = 0;
do
{
	document.write("The number is " + i);
	document.write("<br />");
	i++;
}
while (i <= 5);
</script>
</body>
</html>

Spiegazione:
L'esempio è molto simile al precedente, ma la grossa differenza sta nel fatto che il controllo della condizione viene effettuato a fine ciclo e non all'inizio.
Questo fa sì che l'esecuzione delle istruzioni comprese nel ciclo (tra le graffe) vengano eseguite almeno la prima volta.

Istruzione Break per interrompere un ciclo.

Consente di bloccare all'istante l'esecuzione delle istruzioni inserite all'interno di un ciclo anche se non si è ancora verificata la condizione di uscita.
Riprendiamo l'ultimo esempio modificandolo come segue:
 

<html>
<body>

<script language="javascript">
i = 0;
do
{
	document.write("The number is " + i);
	document.write("<br />");
	if (i==3)
	{
		break;
	}
	i++;
}
while (i <= 5);
</script>
</body>
</html>

Al quarto giro la variabile i vale 3 e con il test eseguito all'interno del ciclo fermo all'istante l'esecuzione.
 

Messaggi Popup.

In alcuni esempi trattati nell'ambito di questo corso per la parte relativa a Javascript, abbiamo utilizzato più volte la funzione alert che consente di visualizzare un messaggio di avvertimento per l'utente.
La funzione alert richiede un parametro stringa che rappresenta il messaggio che deve essere visualizzato.
Oltre al messaggio di avviso (funzione alert) esistono altri due messaggi utili molto simili: il messaggio di conferma (confirm) e il messaggio di input (prompt).
Vediamo un esempio della funzione confirm che richiede anch'essa come la funzione alert un parametro stringa che rappresenta il messaggio di conferma:

<html>
<head>

<script language="javascript">
function conferma()
{
var risposta = confirm("Scegli una risposta");
  if (risposta == true)
  {
    document.write("Hai scelto OK");
  }
  else
  {
    document.write("Hai scelto Annulla");
  }
}
</script>
</head>
<body>

<input type="button" onclick="conferma()" value="Visualizza la conferma" />

</body>
</html>

A differenza di alert con confirm si può ottenere il risultato della risposta dell'utente ed eseguire istruzioni diverse a seconda della risposta ottenuta.
Vediamo ora invece un esempio della funzione prompt che richiede due parametri stringa, il primo che rappresenta il messaggio di richiesta input e il secondo (opzionale) che rappresenta il valore proposto per la risposta:

<html>
<head>

<script language="javascript">
function chiediNome()
{
  var name = prompt("Inserisci il tuo nome:","Nome");
  if (name!=null && name!="")
  {
  document.write("Ciao " + name + "! Benvenuto!");
  }
}
</script>
</head>
<body>

<input type="button" onclick="chiediNome()" value="Chiedi" />

</body>
</html>

In questo esempio richiedo il nome all'utente mediante l'apposita finestra visualizzata dalla funzione prompt e il nome inserito lo gestisco mediante una variabile (chiamata name).
Poi verifico che il valore immesso non sia vuoto e in tal caso visualizzo il messaggio di benvenuto.

Freelance Jobs

Credits

x

Layout e Contenuti © Stefano Pozzati (POZZware.com)
Realizzazione Tecnica e Grafica © Stefano Pozzati (POZZware.com)
Hosting - Aruba (www.aruba.it)
Immagini del titolo © Shunya Yamashita (http://shunyama.web.fc2.com/)
 

Realizzato con:  WebSitter By Pozzware.com Browser compatibili:  Explorer Internet Explorer 6
Firefox Mozilla FireFox 2
Chrome Google Chrome
 
Strumenti:  FCK Editor
JQuery
Valid XHTML 1.0 Transitional CSS Valido!